domenica 4 gennaio 2015

Da Pet Ethology - La relazione uomo-gatto

Se la relazione uomo-cane si fonda su un'idea di amicizia basata sul senso di fedeltà e di referenza che vengono dalla natura sociale delle due specie coinvolte, la relazione uomo-gatto è fortemente condizionata dalla natura non strettamente sociale del gatto.
I gatti socializzati agli esseri umani (ossia quegli individui che hanno potuto sperimentare precocemente un contatto positivo e piacevole con la nostra specie), godono della compagnia umana tanto da arrivare persino a ricercarla ed incoraggiarla.
Tuttavia, nel loro sangue scorre il DNA di un animale assolutamente in grado di sopravvivere in equilibrio all'interno del suo territorio, se privato di qualunque riferimento sociale, sia umano che intra-specifico. Come conseguenza, la relazione che un gatto instaura con un essere umano non puo' che essere di natura affiliativa: il gatto "sente" l'essere umano come un eterospecifico con cui riesce a intessere anche profonde relazioni d'intesa ma senza interpretarlo mai come un centro referenza sociale. Da qui, dunque, se ne deduce una posizione assolutamente paritaria assunta dal micio nei confronti del compagno umano.
Conquistare la fiducia di un gatto è un lavoro fatto di pazienza e di assoluta coerenza. Come animali dalle origini solitarie, i gatti hanno un fortissimo senso di sopravvivenza e questo è il motivo per cui rompere la loro fiducia può costare la rottura definitiva di una relazione Dedicare del tempo al micio (non sono necessarie ore, bastano pochi minuti ogni giorno), parlargli, coinvolgerlo nelle attività casalinghe, rispettare la sua riservatezza fisica evitando di accarezzarlo e/o toccarlo quando si sottrae o mentre dorme e, di contro, massaggiarlo con delicatezza quando è sveglio, evitare di esporlo apertamente a stimoli che mal tollera fornendogli piuttosto delle vie di fuga sicure e inespugnabili, sono alcune delle regole d'oro per impostare con il proprio micio un'amicizia sincera, paritaria, reciproca.
I gatti sono animali in grado di restituire un'immensa profondità spirituale e mentale attraverso i loro occhi indagatori ma prima di concedervi questo privelegio, vi chiederanno di dimostrarvi quanto siate degni di fiducia. L'amicizia di un gatto è un bene prezioso e irripetibile, averla contribuisce a sentirsi più fieri di sé e del proprio rapporto con il mondo.

articolo tratto da http://www.pet-ethology.it ; immagine tratta da www.wikipedia.org

Alessia Piccoli

Nessun commento:

Posta un commento